Thaichorp. I modder del destino di Raffaele D’Andrea

Thaicorp. I Modder del destino di Raffaele D’Andrea: un avvincente romanzo fantascientifico che affronta l’eterna lotta tra fedeltà e tradimento, scienza e religione, quello che è stato e quello che potrà essere. Dall’1 Aprile 2021 in librerai per BookRoad Editore.

Cosa faresti se ti venisse data la possibilità di cambiare il tuo destino?

Materiale fornito dalla CE ai fini promozionali

Titolo: Thaichopr. I Modder del destino
Autore: Raffaele D’Andrea
Editore: BookRoad Editore
Data di Pubblicazione: 1 Aprile 2021
Genere: Novel
Pagine: 272
Prezzo: 13,90€

Leo Dalìa, un impiegato di una rispettabile azienda, è scomparso. Sua moglie Azzurra, dopo ore di angoscia decide di chiamare l’Arma per chiedere aiuto ai militari, i quali fanno una scoperta sconcertante: l’uomo è stato proiettato nel Blocco 1989.

Leo si ritroverà protagonista di un’avventura fatta di viaggi che, in un primo momento, sembrano attraversare il tempo e lo spazio, ritrovandosi ragazzino nell’anno 1989.
Ma la realtà è ben diversa. Infatti, conoscerà una psicologa, la dottoressa Caracciolo, e altri due medici che gli spiegheranno la verità. Si trova in quella dimensione perché è in pericolo: qualcuno sta cercando di ucciderlo, per impedirgli di incontrare suo figlio Ale nel Blocco 2045.
Ale, infatti, sebbene nel 2020 sia un bambino di soli cinque anni, nel futuro sarà a capo di un gruppo di delinquenti.

L’incontro tra padre e figlio potrebbe ristabilire l’ordine del tempo e dei blocchi, ma c’è chi vuole impedirlo a tutti i costi, a discapito del mondo intero. Il maresciallo dell’Arma, Giuseppe Pedroli, viaggerà nei Blocchi assieme a Jörg Ziegler, un biologo che aveva fatto parte della banda, per cercare di recuperare Leo, grazie anche all’aiuto dell’angelo Schaidz.

Raffaele D’Andrea è nato l’8 Marzo 1974 a Leamington Spa, in Inghilterra. Nel 1982 si è trasferito con la famiglia in Italia, a Napoli, e ha frequentato l’istituto d’arte Filippo Palizzi. Nel 1995 si è arruolato nell’Arma dei carabinieri, dove lavora ancora oggi presso l’Ambasciata d’Italia a Dublino.

Sostieni il blog! ⬇️⬇️⬇️

Buona lettura!

Leave a comment…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.