Racconti al davanzale AA.VV.

Carissimi amici e lettori, oggi non poteva mancare la prima recensione del 2021. Ho scelto di leggere e recensire come primo titolo Racconti al davanzale di Gemini Grafica, una realtà tipografica milanese che non conoscevo, la cui richiesta di recensione è arrivata alla fine dell’anno appena lasciato alle spalle. Di solito non faccio così, ma seguo un ordine di arrivo da parte di autori e case editrice, ma per una volta – visto anche il titolo che mi ha incuriosito – ho deciso di fare in maniera diversa. Buona lettura!

Copia digitale fornita dall’Autrice ai fini promozionali

Armati di parole per combattere il virus.
Gli autori di Gemini Grafica sfoderano le penne per sostenere il Predabissi.

Leggere? Un’iniezione di salute, non solo per lo spirito. Se il libro in questione è “Racconti al davanzale”, poi, la lettura diventa una risorsa in più contro il Corona Virus.

Stiamo parlando del progetto letterario promosso da Gemini Grafica Editrice, con il patrocinio di alcuni comuni del Sud Milano, come Melegnano San Donato M., San Giuliano Me, Cerro al Lambro, Vizzolo P. e Mediglia che ha coinvolto dieci scrittori, accomunati dal desiderio di aiutare chi si batte per fronteggiare l’emergenza. Il risultato è una raccolta di racconti – firmata da Daniele Acconci, Valeria Dainese, Gina Greco, Valentina Guerini Rocco, Chiara Milani, Cinzia Milite, Carla Pirovano, Marco Pedrazzini, Gabriele Prinelli e da Massimo Zanicchi (nel ruolo di editor).

Il ricavato sarà interamente devoluto All’ASST Melegnano e Martesana.

L’anno appena concluso ci ha messo alla prova, dandoci una grossa lezione di umiltà e senso civico che ahimè in tantissimi non hanno saputo apprendere.
Siamo stati privati della libertà di incontrare amici e parenti, di prendere un aperitivo al bar, di fare shopping in giro per negozi e centri commerciali, di uscire di casa per far passeggiare il cane.
Siamo stati privati della salute da un virus che è letale e non guarda in faccia nessuno, e che il mondo sta cercando di combattere e sconfiggere.
Eppure in molti si sentono feriti e rubati della propria dignità, quando invece avrebbero dovuto sviluppare un profondo senso civico e imparare a mettere in primo piano la propria salute fisica e non quella materialistica.

Iscriviti al canale YouTube del Blog e non perderti tutte le prossime novità! ⬇️⬇️⬇️

L’isolamento non ha portato solo benefici purtroppo momentanei, ma anche aspetti negativi, alcune persone non hanno retto lo stress della clausura, altri hanno dovuto sopportare il perpetrarsi delle violenze domestiche già in atto, altre ancora hanno sviluppato nuove patologie causate dal momento.

Però c’è chi ha pensato agli altri. Scrittori che hanno voluto raccontarsi e aiutare con il loro impegno e la loro penna chi era in difficoltà: i lettori.
Nuovi e vecchi lettori hanno avuto bisogno di ritrovarsi in una storia, lunga o breve che sia, per trovare consolazione, per trovare la speranza, per trovare un sorriso o un attimo di compagnia.

Racconti al davanzale vuole immortale un effimero attimo di vita, presente o passato dei suoi protagonisti, in modo da restare indelebile nella memoria di chi li ha incontrati.
Vuole dare coraggio in un momento in cui tutto appare buio.
Vuole insegnare a non pensare solo a quello che ci è stato tolto, ma a rivalutare quello che abbiamo e che in molti casi siamo più fortunati di altri e ad apprezzare ogni singolo momento di felicità.

Ci sono momenti in cui l’essere umano è chiamato a fare dei sacrifici, e in questa pandemia stiamo soffrendo tutti indistintamente ed invece di cercare complotti dove non ci sono, di creare odio e discriminazione sociale, l’umanità dovrebbe far fronte comune e lottare insieme per il premio più ambito: la libertà.

Una serie di racconti che fanno riflettere e che accompagnano i lettori con un sottofondo musicale intonato dai balconi degli italiani.

Sostieni il blog! ⬇️⬇️⬇️

Alla prossima Review!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.