Ostaggi di Laurent Scalese

In un clima di odio razziale si cela un inquietante retroscena. Fatevi sconvolgere dal Thriller Ostaggi di Laurent Scalese per Leone Editore dall’11 Giugno in libreria.

E non aveva mai visto nessuno uccidere qualcun altro. Niente di ciò che aveva vissuto fino ad allora l’aveva preparato a quello. Aveva assistito a un crimineinsensato. Quel tizio era stato ucciso perché era venuto dall’altro capo del mondo nella speranza, tutto sommato ragionevole, di una vita migliore. Un rumore di passi la riscosse dal suo stato inebetito. Scollò gli occhi dal cadavere ai suoi piedi e li posò sulla sagoma che avanzava senza fretta verso di lei.

Materiale fornito dalla CE ai fini promozionali

Titolo: Ostaggi
Autore: Laurent Scalese
Editore: Leone Editore
Collana: Mistéria
Data di Pubblicazione: 11 Giugno 2020
Genere: Thriller
Pagine: 288
Prezzo: 14,90€
Disponibilità: Leone Editore & Amazon

Quando il corpo di un giovane sudanese viene ritrovato con alcuni colpi di arma da fuoco e poi trafugato, la coppia di poliziotti Melanie Legac e Joseph Schneider crede di avere a che fare con una storia di droga.

Durante le indagini Melanie viene rapita proprio dagli uomini che hanno ucciso il giovane, scoprendo così che si tratta di un gruppo di accaniti neonazisti che organizzano cacce all’uomo con i profughi. La poliziotta riesce a fermare il capo della banda e catturarlo ma, quando l’uomo viene ucciso misteriosamente prima che possa parlare troppo, i protagonisti capiscono che c’è sotto qualcosa di più della follia xenofoba.

Ad un passo dalla verità anche Joseph viene rapito e preso in ostaggio da un biologo che sta sperimentando un siero in grado di cambiare la vita dell’intera umanità.

Laurent Scalese, nato ad Avignone, è scrittore di gialli e sceneggiatore per il cinema e la televisione. È membro del collettivo di artisti La Ligue de l’Imaginaire. Con Leone Editore ha pubblicato L’ho fatto per te (2018).

Buona lettura!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.