Morte di una strega di Mariangela Cerrino

Carissimi amici e lettori, oggi dedichiamo la giornata alle uscite di Marzo di Leone Editore. Il primo libro di cui vi parlo è Morte di una strega di Mariangela Cerrino, un romanzo ambientato ai tempi dell’Inquisizione, che ho già letto in anteprima e di cui potrete leggere la mia recensione la settimana prossima! Iniziamo!

Materiale fornito dalla CE ai fini promozionali

Titolo: Morte di una strega
Autrice: Mariangela Cerrino
Editore: Leone Editore
Collana: Orme
Genere: Narrativa Storica
Data di Pubblicazione: 5 Marzo 2020
Pagine: 360
Prezzo: 13,90€
Disponibilità: Leone Editore & Amazon

Adémar de Cly ha trent’anni, è un medico erudito e possiede una dote che lo pone costantemente in pericolo: lui vede oltre.
Può sapere quello che non è ancora accaduto e scoprire i segreti di chi gli sta accanto.
Di ritorno dall’esilio volontario, dopo aver vendicato la morte della moglie e del figlio, Adémar giunge alla corte del pontefice ed è chiamato a destreggiarsi tra conti in sospeso, complotti e delitti.

È proprio in questa occasione che incontra Isaline, una giovane donna rinchiusa nel Castello, che conosce a fondo l’arte della medicina e che è stata accusata di aver ucciso suo padre, ma che si rivela per lui un’ottima aiutante.
Nonostante la treguasembri vicina, l’ombra dell’Inquisizione si posa sul loro amore, e il malvagio domenicano Janus promette al valoroso Adémar che presto giungerà la sua fine.

«Nessuno è innocente. Nemmeno un neonato. E quella donna di certo non è una santa.» Adémar tacque, ma il vecchio sentì il peso del suo sguardo che non lo lasciava e avvertì un brivido, proprio come gli accadeva quando sorprendeva su di sé lo sguardo di Janus. «Non farmi oggetto delle tue arti!» lo avvertì quindi. «E rammenta che soltanto Blaise e tuo padre hanno diviso con me eventi tanto importanti e segreti; ora tu fai parte di questo cerchio ristretto di cui sei rimasto l’unico. Stai attento, figliolo. Non cercare di incontrare la donna e aspetta il mio ritorno pregando. Ti farà bene.»

Mariangela Cerrino è nata a Torino nel 1948. Appassionata di storia americana, fin da giovanissima è autrice di numerosi romanzi storici editi da Sonzogno (firmati con uno pseudonimo), tra cui Blue River (1966) e L’anima selvaggia (1977).
A partire dagli anni Ottanta, esplora il genere fantasy e la fantascienza e dà vita ad alcuni tra i suoi testi più celebri. Tradotta in Germania e in Spagna, ha vinto il Premio Italia grazie al racconto Il segreto di Mavi-Su.
L’ultimo romanzo da lei pubblicato è il thriller Il Ministero delle ultime ombre (2015). Attualmente collabora con numerosi editori, quotidiani e settimanali.

Buona lettura!

One thought on “Morte di una strega di Mariangela Cerrino

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.