LOADING

Type to search

Avete mai pensato di leggere un Romance scritto da un uomo? Io mi sono sempre chiesta che cosa possa scrivere un uomo in un romanzo rosa, non perché non creda che non ne sia capace, ma semplicemente perché anche il rosa, come ogni genere letterario, si deve leggere in grosse quantità per comprenderlo e non ce lo vedo proprio un uomo a leggere romanzi rosa. Ma evidentemente mi sbaglio… Dario Neri ne ha scritto uno e lo pubblica con Collana Floreale. Sarà interessante scoprire questo romance.

Materiale fornito dalla CE ai fini promozionali

Scheda Tecnica del Libro 📑📑📑

  • Titolo: Love Matters
  • Autore: Dario Neri
  • Editore: Collana Floreale per PubMe
  • Genere: Romance
  • Prezzo:
    • e – Book 2,99€
    • Kindle Unlimited Gratis
  • Disponibilità: Amazon

Trama del Libro 📚📚📚

Santa Cruz, California.
Clara è una studentessa di psicologia che non crede più nell’amore, e che ha dimenticato cosa voglia dire provare sentimenti sinceri per un ragazzo. È fidanzata con Scott: arrogante giocatore di football che la trascura per stare coi compagni di squadra, e che non riesce a mollare nonostante la passione abbia ormai fatto posto alla monotonia. 

Ma l’amore è una goccia di pioggia che ti bagna all’improvviso: gelida, rapida, ti lascia senza fiato. Piomba dal cielo quando meno te lo aspetti, persino nelle calde giornate estive. Per Clara, questa goccia si chiama Zero: un ragazzo italiano appena trasferitosi a Santa Cruz, solo con la sua moto, e che la coglie di sorpresa mentre arraffa cioccolata dagli scaffali di un losco minimarket di periferia. 

Zero la affascina, facendole battere di nuovo un cuore provato dalla relazione di facciata con Scott, ma dietro il bel corpo e gli occhi verdi come le foglie, il ragazzo nasconde un segreto pericoloso.

Consigli Librosi del blog di Collana Floreale su Amazon 📖📖📖

«Mi ha vista. Zero mi ha vista e io ho visto lui, combattere in uno scantinato, e magari aveva ancora il sapore del mio bacio in bocca, perché io il sapore del suo ce l’ho eccome.»
«E mi rendo conto di essere stata ingiusta nei suoi confronti: di non avergli dato neppure il tempo di dire qualcosa, dopo il nostro bacio. E forse gli ho fatto del male, forse ha pensato a qualcosa da dire mentre io mi allontanavo, e se l’è tenuto dentro senza corrermi dietro per rispettare la mia volontà di andare via.»
«‒ Maktub, ‒ risponde. ‒ È una parola araba. Letteralmente vuol dire “scritto nelle stelle”, ma io preferisco l’interpretazione che gli dà Coelho, quella per cui l’universo cospira in qualche modo a nostro favore.»

«Io non dovrei occupare lo spazio degli altri senza poterlo riempire col mio.»

Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.