La traccia del pescatore di Roberta Castelli

Immergetevi tra le pagine della prima indagine del commissario Vanedda, alla scoperta della sua Sicilia e della suggestiva Lachea con il giallo La traccia del pescatore romanzo d’esordio di Roberta Castelli, dall’1 Oottobre 2020 in libreria per Golem Edizioni.

Materiale fornito dalla Ce ai fini promozionali

Titolo: La traccia del pescatore
Autrice: Roberta Castelli
Editore: Golem Edizioni
Collana: Le Vespe
Data di Pubblicazione: 1 ottobre 2020
Genere: Mystery Novel
Pagine: 200
Prezzo: 13,90€

Lo splendido e immaginario paese di Lachea fa da sfondo alle avventure del
commissario Vanedda, un uomo controcorrente che ha deciso di sfidare pregiudizi e diffidenze e fare il poliziotto in Sicilia, nonostante la sua omosessualità. In questa prima indagine si trova a confrontarsi con un omicidio e con la quasi contemporanea scomparsa di una giovane
ragazza.

Tra intrighi, misteri e reticenze avrà modo di mostrare tutto il proprio intuito e le proprie capacità all’interno di un commissariato corale e vitale, ricco di personaggi che presto entreranno nel cuore del lettore.

Roberta Castelli nasce nel 1978 in provincia di Torino ma cresce in Sicilia, una terra che ama profondamente. La scrittura è la sua grande passione da sempre e nel 2019, dopo una lunga esperienza come blogger, scrive due racconti che le fanno vincere una menzione speciale e una pubblicazione.

Il suo racconto “La macchia rossa”, con protagonista il commissario Vanedda, fa parte dell’antologia Il tallone di Achille (Golem Edizioni). La traccia del pescatore è il suo primo romanzo.

Buona lettura!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.