La scelta di un’estate di Asia Tavoletti

Carissimi amici e lettori, oggi per voi una giornata dedicata a BookRoad Editore e iniziamo immediatamente con la recensione del romanzo d’esordio La scelta di un’estate di Asia Tavoletti. Voi l’avete letto? Che cosa ne pensate? Buona lettura.

Copia cartacea fornita dalla CE ai fini promozionali

Ogni anno, Katie trascorre le vacanze estive nella cittadina di Sag Harbor, facendo surf e divertendosi con i suoi amici di sempre: Alice, Andrew, Luke, Nicholas e Alex.
Ma quest’estate sarà diversa. Katie si è appena diplomata, e ha scoperto di aver vinto una borsa di studio di due anni per la Sorbona.
Le settimane davanti a lei saranno le ultime di spensieratezza, prima di entrare nel mondo degli adulti.
Quindi decide di viverle appieno, senza preoccupazioni.
Però non aveva messo in conto Alex, che, all’improvviso, sembra considerarla più di un’amica. Alex non è una persona facile.
È lunatico, ombroso, a tratti ostile. Eppure anche Katie inizia a provare un’attrazione irresistibile per lui.
La situazione si complica quando conosce Nick, un ragazzo dolce, ma anche un po’ arrogante e dal carattere spigoloso.
Di colpo Katie si trova tra due fuochi.
Due ragazzi simili ma al contempo estremamente diversi, in lotta tra loro per conquistarla.
Tra problemi di cuore, paure e sogni, Katie si troverà costretta a prendere una decisione: chi è la persona giusta per lei? Chi dovrà scegliere per partire in autunno senza lasciarsi rimpianti alle spalle?

Estate è sinonimo di libertà e spensieratezza, leggerezza e divertimento, relax, mare e amici.
E per Katie non è diverso. Passa le sue estati a riposarsi dalle fatiche scolastiche insieme agli amici di sempre, a ricaricarsi in vista del nuovo anno da affrontare.

Ma non sempre le estati sono uguali. Complici la crescita e le scelte personali, mesi di spensieratezza possano trasformarsi e diventare momenti essenziali nella vita di una persona, o puri cataclismi esistenziali in quelli di una giovane donna, non più bambina ma nemmeno ancora adulta.

E se si aggiunge alla storia anche la nascita di un nuovo sentimento, come l’amore, nel cuore della nostra giovane protagonista, il risultato esplosivo è assicurato.

L’autrice racconta una storia che conosce, descrive una realtà vicina alla sua giovane età, forse l’ha vissuta di persona, parla un linguaggio di controsensi, di argomenti frivoli che diventano essenziali e viceversa, di incapacità di ascoltare e comprendere le opinioni degli altri, del desiderio di essere sempre al centro dell’attenzione e di presunzione di essere in grado di poter risolvere ogni problema.

Un romanzo che nella sua incoerenza apparente invece si dimostra ben strutturato per lasciare al lettore un perfetto spaccato dei giovani di oggi, dei ragazzi che si credono dei novelli erculei invincibili e pronti ad affrontare tutto con coraggio e determinazione, ma imparano a fare i conti con i limiti che la vita impone loro: le scelte degli altri, il caso, le scelte sbagliate, l’arroganza e la mancanza d’esperienza di vita. Tutti elementi essenziali per la crescita.

E così Katie per prima e poi i suoi amici impareranno a conoscersi in maniera differente, a interagire tra loro senza perdonarsi le azioni sciocche o giudicandole tali, amando in maniera diversa e più consapevole, dimostrando a se stessi e agli che la fase di crescita è irrimediabilmente avviata.

La scelta di un’estate è una storia fresca, divertente, a tratti quasi irritante, però vera e con spunti di riflessione interessante, che il lettore non può fare a meno di percepire, con una buona dose di romanticismo che non guasta mai.

Una lettura super consigliata!

Sostieni il blog! ⬇️⬇️⬇️

Alla prossima Review!

Si ringrazia la casa editrice Book Road per l’invio della copia cartacea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.