LOADING

Type to search

K – Nel mare del tempo di Elisabetta Cametti

Share

E con questo libro concludo la saga di Elisabetta Cametti dedicata Katherine Sinclaire. Desidero ancora una volta ringraziare l’autrice e il suo ufficio stampa per la disponibilità a farmi leggere i titoli e ora non mi resta che lasciarvi alla mia recensione con il solo consiglio di leggere questa autrice: è italiana, donna e brava. Che volete di più?

Copia digitare fornita dall’autrice ai fini promozionali

Scheda Tecnica del Libro 📑📑📑

  • Titolo: K – Nel mare del tempo
  • Autrice: Elisabetta Cametti
  • Serie: K #2
  • Editore: Cairo Editore
  • Genere: Giallo / Thriller
  • Data di Pubblicazione: 2018
  • Prezzo:
    • e – Book 6,99€
    • Cartaceo 10,90€
  • Disponibilità: Amazon & iTunes

Trama del Libro 📚📚📚

È passato un anno dalla tragica conclusione dell’intrigo archeologico in cui Katherine Sinclaire ha rischiato di perdere la vita.
L’incubo al quale sperava di essere sfuggita torna ad assillarla per mano di un nemico insospettabile. Durante la presentazione del suo primo romanzo, un uomo si spara di fronte a lei dopo averle lanciato un anello antico con incisi due nomi.

Tormentata da una catena di omicidi e da cinque libri enigmatici, Katherine sarà di nuovo risucchiata in una caccia al tesoro sanguinaria che la metterà sulle tracce di Angelica, una donna misteriosa vissuta nel Medioevo.

Seguendo i dipinti che la ritraggono, finirà nei cunicoli sotterranei battuti dagli eretici in fuga, e creati da uno stratega per proteggere uno dei più straordinari segreti della storia.

Avidità, coraggio, speranza, ira e passione si fondono in un’avventura che si snoda tra la Bretagna e i nascondigli prealpini di Fra Dolcino, dove Katherine capirà di essere legata ad Angelica da un filo invisibile… più forte del destino che sta per guidarla verso una scelta da cui non c’è ritorno.

Recensione del Blog 🖋 📝 💻

K – Nel mare del tempo è il collegamento tra i due libri K – I guardiani della storia & K – Dove il destino non muore e in quanto tale deve dare tutte le risposte lasciate in sospeso nel primo volume e lasciare al lettore le domande che poi verranno sviluppate nel libro successivo. Raccoglie un testimone importante e tante sono le aspettative su di lui.
Dopo una buona dose di spiegazioni, in cui Katherine riepiloga cosa è accaduto a Bruce, al suo lavoro, le nuove conoscenze che l’hanno spedita in un sito archeologico Etrusco per risvegliare un’antica divinità e la scoperta clamorosa di essere lei stessa un guardiano della storia; la donna è catapultato in una nuova avventura o semplicemente la prima che l’aveva vista protagonista non è ancora del tutto conclusa.

Tra nuovi alleati come l’ispettore Norris e nuovi nemici, Katherine cerca di scoprire cosa sia un guardiano, e quanto sia importante proteggere gli oggetti che Angelica, nel passato ha nascosto e lasciato a lei.

Katherine è un pò maturata rispetto al primo libro, segue il suo intuito nelle incongruenze della sua vita e cerca le risposte alle sue domande, ovviamente la sua intraprendenza e a volte mancanza di auto conservazione nel seguire la sua logica, restano immutate e anche se ben trattenute, ahimè a volte hanno la meglio sulla prudenza. Ma sono proprio questi atteggiamenti che rompono la sua perfezione: Katherine è bella, intuitiva, intelligente, generosa, ha un lavoro fantastico e miete un successo dopo l’altro, sia in campo professionale sia in campo amoroso. Un pò stucchevole no? E allora l’autrice la rende più umana facendola agire impulsivamente dove invece tutti useremmo la ragione e una lista dei pro e dei contro interminabile.

Non manca poi la scrittura inconfondibile di Elisabetta Cametti, che con il suo stile riesce a fondere vari elementi diversi nella narrazione, rendendola frizzante, scorrevole e piacevole, evitando anche che nei momenti in cui di spiegazione logica, filosofica e storica, la lettura risulti noiosa e tediosa, anzi per ama il genere è il momento di fare un passo nei ricordi scolastici e mettersi alla prova su quanto si ricordi di alcuni autori latini e dei loro pensieri che sono protagonisti della storia.

È una serie che ho apprezzato molto. L’autrice è stata in gamba nel saper mixare insieme la storia, il fantasy e il giallo creando una serie di storie collegate – che possono essere lette anche singolarmente – in cui ogni elemento serve a svelare due misteri quello della vita attuale di Katherine e uno più nascosto e segreto del suo passato.
Tuttavia, i tre libri hanno un’impostazione identica e standard e a parte il terzo, manca un approfondimento del concetto di guardiano e del suo ruolo, ma anche a volte si ha l’impressione che Katherine non sia libera di agire e scegliere, come manipolata dai nemici che la usano per i propri scopi e da un passato che non conosce ma che condiziona immensamente la sua vita.
Mi piacerebbe vederla come unica protagonista della sua storia, che per quanto le pesi il suo retaggio di guardiano sia in grado di fare la sua scelta, e essere unica protagonista della sua vita. Naturalmente con l’aiuto della sua fedelissima cagnolina e degli amici di sempre.

4 SUSSURRI DELLE MUSE

E voi cosa ne pensate di questa serie? La leggerete? Alla prossima recensione.

Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.