Io me lo leggo & I Read it News

Carissimi amici, oggi giornata ricca di news e sono tante anche per Io me lo leggo & I Read it di PubMe. Volete scoprirle tutte? Non vi resta che continuare a leggere e scegliere quella che vi piace di più… oppure tutte!

Beati i poveri di spirito di Matteo Magnani
Materiale fornito dalla Ce ai fini promozionali

Siamo nella campagna mantovana, negli ultimi anni del Regno Lombardo-Veneto.
Il Grande Fiume è un confine, una risorsa e, insieme, una maledizione a cui non si può sfuggire. 
Quando un oscuro funzionario di un Impero ormai agli sgoccioli si sente beffato e reagisce, la tragedia è dietro l’angolo.
Invano parroci, patrioti ed avvocati si opporranno agli avvenimenti. Invano daranno fondo ognuno alla propria arte per cercare di bloccare un meccanismo che nessuno riesce se non a rallentare e che continuerà a macinare sorti, vite e speranze, insensibile e inarrestabile come la corrente del fiume.

Il mormorio del Piave di Irene Milani

Aldo e Agnese, due giovani vissuti al tempo della grande guerra. 
Ad accomunarli Palazzo Durini, Milano, che lui frequenta perché amico del nipote della prestigiosa famiglia;lei perché da sempre al servizio come cameriera. 
Un amore, il loro, che la società di allora non è pronta ad accettare.
Attraverso la loro voce il lettore ripercorre gli anni che vanno dal 1913, quando il conflitto non è ancora immaginabile, alla battaglia di Vittorio Veneto. 
Una narrazione che alterna il punto di vista privilegiato di lui a quello di lei, che incarna la voce della gente comune. 

Materiale fornito dalla Ce ai fini promozionali

Le uscite di I Read it saranno online dal 24 Settembre, ma intanto possiamo già preordinarli.

Le donne del fiume di Tala Masca
Materiale fornito dalla Ce ai fini promozionali

“In Sardegna, dove il potere matriarcale ha messo in riga la prepotenza dei padri, le figure femminili più forti stanno tra realtà e mitologia.
Le Bruje e le Coghe si aggirano come donne normali, influiscono su scelte e decisioni, ma possono prendere forma animale e spostarsi da un luogo all’altro in un battito di ciglia.
Il cattolicesimo, con lo scopo di sottometterle, le ha relegate al ruolo di strega malvagia, ma il nostro retaggio pagano le ha mantenute sacre.  

Diego è un uomo di successo, indipendente dalla sua famiglia d’origine e felicemente sposato con Monia, che ancora lo attrae dopo dieci anni di matrimonio.
Il giorno del suo trentaseiesimo compleanno, tuttavia, la vecchia cicatrice che gli deturpa il fianco inizia a bruciare come fuoco e una donna fino ad allora sconosciuta gli compare nella memoria prendendo possesso dei suoi ricordi più remoti.
Si trova poi costretto a tornare a casa per la morte del padre, ma soprattutto per ritrovare questa donna che lo attira nel luogo natio da cui era fuggito quasi vent’anni prima: un paese rurale ricco e silenzioso, in cui un lungo muro di fango, paglia e pietre dietro la chiesa parrocchiale funge da barriera alla dissoluzione. Sono due le donne che hanno vissuto oltre questa chiusura: le donne del fiume.”

La strada è in salita ma la vita è grandiosa di Samanta Demuru
Materiale fornito dalla Ce ai fini promozionali

Railey vede tutto nero dopo la morte di suo fratello. 
Una vita complicata, piena di problemi e di segreti di famiglia.
Tutto cambia quando incontra Luke, aspirante vigile del fuoco e suo angelo custode.
I loro destini sono intrecciati, una nuova vita sembra attendere Railey… ma il passato torna sempre a minare il presente! 

Buona lettura!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.