Il mistero della contessa Manna di Nichola Lupi

Carissimi amici e lettori, buona giornata a tutti. Iniziamo alla grande la giornata dando inizio al Review Tour dedicato al nuovo romanzo Il mistero della contessa Manna di Nicola Lupi per BookRoad Editore. Siete curiosi di sapere cosa ne penso? Allora non mi resta che augurarvi buona lettura!

È una notte d’estate nel mezzo della campagna cremonese.
Nei pressi dell’antico cimitero della Pieve di Grumone, viene trovato il cadavere della giovane e bellissima Maria Visconti, abbandonato in un campo di erba medica e martoriato dagli zoccoli di un cavallo.
Non è un luogo qualunque: infatti gli abitanti del paese affermano di aver visto proprio in quel campo il fantasma della contessa Manna, la donna che nell’Ottocento possedeva la vicina villa Manna Roncadelli.
Lo spettro apparirebbe nelle notti senza luna, aggirandosi nei pressi del cimitero su una carrozza trainata da quattro cavalli neri.
Il maresciallo Antonio Mancino, incaricato delle indagini sull’efferato omicidio, dovrà risolvere un enigma che lega il presente con un passato tragico e misterioso, scavando con ostinazione nel torbido vissuto che il rancore ha fatto sedimentare lungo le rive dell’Oglio.

Un’antica leggenda narra che il fantasma della contessa Manna, una donna dell’Ottocento, apparirebbe al cimitero nelle notti senza luna su una carrozza trainata da quattro cavalli neri per vegliare su una tomba in particolare o per spaventare i poveri umani e vendicarsi di quelli che le hanno fatto del male?

Questa è la leggenda, ma come è nata? Una voce, una diceria che si è diffusa tra la popolazione nel corso degli anni, che è stata poi riferita e riformulata, abbellita o resa ancora più drammatica, per dare spiegazioni effimeri ad aventi misteriosi o inspiegabili, per spaventare i bambini o semplicemente per rendere ancora più apocalittica una verità non svelata.

Il mistero dilaga nel romanzo di Nicola Lupi.

L’autore non si accontenta di presentarci una leggenda che aleggia attorno alla figura della contessa Manna nella campagna cremonese, ma la usa per introdurre un nuovo mistero, il ritrovamento del cadavere della giovane Maria Visconti, ahimè una giovane donna che ne è la diretta erede.

Chi è stato? Perché Maria è stata uccisa così brutalmente? Il suo assassinio è collegato al fantasma della contessa Manna?

Tutte domande lecite che si pone la comunità incredula risvegliandosi in seguito al tragico e doloroso ritrovamento del cadavere. Eppure tutti potrebbero sapere qualcosa, potrebbero spiegare attraverso la loro personale interpretazione che i due eventi non hanno in comune se non la loro tragicità.

Rilesse con stupore: VENDETTA.
Maria Visconti, o meglio, il suo assassino, stava indicando quella parola. Il suo messaggio fu subito chiaro per il maresciallo: era la dichiarazione del movente, ciò che finora gli era sfuggito.

Trovato il movente potrebbe sembrare semplicissimo trovare anche il colpevole. Però il mistero si infittisce.
Il maresciallo Antonio Mancino sa per esperienza che il suo istinto si scontrerà con l’istinto, le prove ritrovate lo porteranno a dover accusare persone di cui si fida ciecamente, ma in questo caos riuscirà a non lasciarsi andare solo all’emotività dei suoi sentimenti nei confronti delle persone coinvolte ma a collegare le prove per trovare l’unica risoluzione possibile delle indagini.

Parallelamente sarà coinvolto a indagare sul legame misterioso di Maria Visconti e della contessa Manna. Due due donne indissolubilmente unite dal un segreto non svelato, che corrode il ricordo delle loro vite, sporcandole con false verità, facendo perdere loro la dignità.

Due indagini che mirano a svelare la verità che tutti vogliono ignorare, e ridare valore a due vite che sono state brutalizzate per azioni vendicative.


Una storia che riesce a colpire al cuore, a commuovere e fa provare compassione. Ma allo stesso tempo fa arrabbiare quando il lettore è posto dinanzi a quei personaggi balordi e senza spina dorsale, che sanno solo spegnere una vita innocente per la propria personale vendetta.

Una storia davvero affascinante, che riesce a unire passato e presente, ad intrecciarli per lasciarli liberi di trovarle i rispettivi destini finali e soprattuto riesce a dare la pace a due anime tormentate.

Complimenti all’autore.

Sostieni il blog! ⬇️⬇️⬇️

Alla prossima review!

Si ringrazia la Casa Editrice per l’invio della copia cartacea ai fini promozionali.

Leave a comment…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.