Il ciclo dei demoni di Peter V. Brett

Oggi il blog partecipa al Review Tour dedicato al romanzo fantasy Il ciclo dei demoni di Peter V. Brett per Mondadori. Mi sarà piaciuto? Voi l’avete letto? Che cosa ne pensate?

Il sole sta tramontando sull’umanità.
E la notte appartiene a voraci creature demoniache che vanno a caccia di esseri umani.
Le leggende narrano di un liberatore, che un tempo era riuscito a unire il genere umano nella lotta, vittoriosa, contro i demoni.
C’è qualcosa di vero in quella storia?
Gli Uomini del Nord sostengono che il liberatore sia il mitico Uomo delle Rune…

Il sole e la luna si alterneranno in eterno fino alla fine dei tempi, dando potere ora al giorno ora alla notte e alle loro creature che cercheranno di sopraffarsi, continueranno a combattersi, cercando di vincere e dominare su tutto il creato, usando qualsiasi arma a loro disposizione.

E nel romanzo Il ciclo dei demoni di Peter V. Brett è quello che accade: uomini e donne contro i coreling. Lotte sanguinose e aspre, paure e delirio, magia e superstizioni, forza e coraggio, determinazione e spirito di sacrificio gli alleati in questa guerra.

È possibile vincere la guerra? È possibile sconfiggere per sempre il nemico? E con quali armi?

Un’arma fondamentale in questa storia è la conoscenza.

Capire e liberarsi dal buio dell’ignoranza è la più potente delle armi, l’unico modo per fare chiarezza in una società che vive nel buio, che preferisce non farsi domande e seguire delle “procedure” standard per cercare di sopravvivere.

In questo clima arretrato e surreale, fanno capolino dei personaggi che non vogliono arrendersi, che riescono ad avere una visione più ampia, a vedere oltre la coltre dell’ignoranza.

E questi personaggi riusciranno a innescare una grande rivoluzione, a cambiare le sorti delle popolazioni, usando semplici ed efficaci mezzi a loro disposizione.

In loro aiuto e sostegno l’immenso potere delle rune, lettere di un antico alfabeto magico usato su armi, oggetti, talismani, per la divinazione e che non possono mancare in un fantasy che si rispetti.

Ne Il ciclo dei demoni, le rune diventano un altro protagonista, forse il più importante; l’elemento indispensabile, quasi un’arma segreta che nessuno aveva prima pensato di utilizzare in maniera più ampia rispetto a quanto già fatto.

L’utilizzo delle rune viene così portato all’estremo, mostrando facce diverse della stessa medaglia: la conoscenza è potere, ma può diventare manipolazione e sottomissione.

Il potere delle rune sarà anche usato in maniera diversa, non solo per proteggere, ma anche per manipolare persone ed eventi, per raggiungere il potere, per dominare la volontà di chi è non in grado di liberarsi dal gioco dell’incomprensione.

Tre libri che narravo il percorso evolutivo dei suoi personaggi: dalla presa di posizione diversa di fronte a un tabù che li porterebbe a rinunciare alle loro aspirazioni e a diventare delle marionette nelle mani di chi gestisce il potere; al momento in cui prenderanno consapevolezza dell’infinito potere che hanno nelle loro mani.

Chi vincerà? Le rune risplenderanno sbaragliando il nemico e illuminando le menti chiuse di una popolazione sofferente, che si limita a credere ad un’antica profezia e ne aspetta mesta la sua manifestazione?

Scopritelo leggendo il libro.

Sostieni il blog! ⬇️⬇️⬇️

Alla prossima review!

Copia ARC omaggiata dalla CE ai fini promozionali

Leave a comment…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.