How to get away with murder di Peter Nowalk & Shonda Rhimes

How to get away with murder o meglio conosciuta come Le regole del delitto perfetto di Peter Nowalk, è un legal thriller trasmesso prima da ABC e adesso disponibile interamente in streaming (6 Stagioni) su Netflix.

Un avvocato e docente universitario: Annalise Keating.
Un gruppo di studenti apparentemente selezionati per essere i migliori del corso di studio, detti anche i Keating Five: Wes, Laurel, Michaela, Asher & Connor.
Due associati: Bonnie e Frank.
Un gruppo perfetto per imparare il mestiere dell’avvocato, da una parta, e risolvere i processi più improbabili del panorama giudiziario americano.
Quasi banale e scontato!

Per fortuna questa serie non ha niente di scontato e banale.
Piuttosto ha una serie infinita di segreti, che iniziano si dalla prima stagione con la morte improvvisa di una studentessa misteriosamente collegata al marito di Annalise, Sam, che accende la miccia alla polveriera.

Si inizia immediatamente con un omicidio, o meglio con i tentativi goffi e isterici del gruppo di nascondere il cadavere, di mettere in pratica gli insegnamenti delle prime lezioni del corso di diritto penale uno.

Chi è stato ucciso e come? Chi l’ha ucciso? Perché?

Annalise Keating è una donna carismatica, forte, determinata e sicura di sé, e sicuramente non ha bisogno né dei suoi associati né del gruppo di studenti di cui si circonda, per affermarsi professionalmente.

Però è anche una donna fragile, sensibile, profondamente ferita e provata dalla vita, ma più dalle tragedie personali che ha subito, ma che da guerriera ha affrontato, reagito e non si è fatta sopraffare.

E vuole ricreare attorno a sé una famiglia. Bonnie, Frank e i suoi studenti sono la sua famiglia, come dei figli da guidare alla vita, da proteggere e aiutare in tutti i modi possibili, anche nei modi più subdoli.

La sua intromissione nelle loro vita non sarà né gradita né compresa, e come accade in ogni famiglia biologica, i figli si ribelleranno, facendo di testa, volendo dimostrare di cavarsela, di aver appreso gli insegnamenti e di essere più bravi e capaci della mamma… cosa accadrà?

Errori su errori, ripicche, vendette, allontanamento per poi riconciliarsi, fare fronte comune contro un nemico più grande di loro, che vuole dividerli e fare del male ad Annalise.

Peter Nowalk ha scritto una serie intrigante, ricca di suspence, stimolante, originale, e ha trattato ad ogni episodio tematiche scottanti, a volte fastidiosi, riuscendo a parlare di omosessualità, razzismo, violenza e disturbi psicologici senza tabù e cliché, senza volerli renderli più piacevoli, ma mostrando totalmente la loro sgradevolezza, volgarità e nefandezza.

Allo stesso modo, però punto l’attenzione su sentimenti nobili come l’amicizia, l’amore, la tolleranza, la solidarietà, l’altruismo, la giustizia e la tolleranza, mostrando quanto possano rafforzare l’animo di una persona, infondere coraggio e speranza, e dare senso alla vita.

La collaborazione con Shonda Rhimes rende la serie scoppiettante! Chi conosce la serie TV Grey’s Anatomy, è già preparato ai suoi colpi di scena, al suo continuo mettere sotto pressione i suoi personaggi, al non rendergli mai la vita semplice, ma li sfida continuamente a mettere a nudo l’anima, a mostrare le proprie debolezze e paure, ad affrontarle, a combatterle e a vincerle, a diventare più forte dopo ogni tragedia.

Affezionarsi ad Annalise Keating, stringere un legame con lei è inevitabile. Come lo è voler fare una bella ramanzina a Micheala o Connor e spesso. Asher lo odierete sin da subito e solo alla fine della sesta stagione ne capirete il motivo.

Le sei stagioni si sviluppano attorno ad una trama principale che vede protagonisti Annalise, Wes, Bonnie, Frank, Sam & Nate.
Le loro vite sono legate.
Segreti, omicidi e inganni a renderli nemici, un profondo e sincero legame a unirli, a stringere un’alleanza incondizionata per combattere il potere che vorrebbe zittirli, tacere la loro voce di giustizia, e magari eliminare la loro scomoda presenza.

Ogni stagione poi ha una trama propria che si riprende da dove finisce la prima, continua e dà un anticipo per quello che arriverà nella prossima.

È d’obbligo vederle tutte!

Alla prossima review!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.