Dystopia – Il destino dei mondi di Matteo Bagnus

Il protagonista descrive la propria storia raccontando al meglio ogni sensazione personale dalla presa di coscienza del suo immenso potere fino all’inevitabile e struggente scontro con il suo malvagio padre.
Matteo Bagnus esordisce con un romanzo fantascientifico unico nel suo genere.

Un epico scontro tra padre e figlio in un mondo parallelo.

Materiale fornito dalla CE ai fini promozionali
  • Titolo: Dystopia – Il destino dei mondi
  • Autore: Matteo Bagnus
  • Editore: BookRoad Editore
  • Genere: Romanzo
  • Data di Pubblicazione: 23 Gennaio 2020
  • Pagine: 450
  • Prezzo: 15,90
  • Disponibilità: BookRoad Editore & Amazon
WordPress.com

Matthew Deuce sarebbe un ragazzo come tanti altri se non fosse per quelle strane voci che continuano a infestargli la mente. Suo padre Frank è il proprietario di un’importante ditta farmaceutica, la Sunrise, e lo ha sempre trattato come un pazzo. Matthew, però, ha deciso di ribellarsi e così Frank sperimenta su di lui l’installazione di una protesi robotica militare.
Poco prima di scontrarsi con suo padre, Matthew viene catapultato in un’altra dimensione, un universo alternativo ma molto simile al suo che lo metterà di fronte ad altre versioni di se stesso e che gli permetterà di imparare a controllare uno straordinario potere che non sapeva nemmeno di possedere.
Il viaggio di Matthew non servirà soltanto per impedire a Frank di estendere il proprio dominio su tutto l’universo ma anche come tappa essenziale per scoprire l’amore e per raggiungere quindi l’età adulta.

Mi spostai di fronte a quella strana figura perché volevo vederla negli occhi: con mia grande sorpresa, vidi un’altra copia di me.
Come se non bastasse, aveva un’altra peculiarità, gli occhi di colori diversi.
Quello sinistro era rosso sangue, mentre il destro aveva la mia stessa tonalità di azzurro, tendente al colore del ghiaccio. Un po’ come se io e l’altro Matthew dagli occhi rossi ci fossimo scambiati un occhio a testa.
«Felice di incontrarti» mi disse con un sorriso. Per la prima volta mi parve un sorriso vero e rilassato.

Matteo Bagnus è nato ad Alessandria il 4 giugno 1994. Appassionato di doppiaggio e teatro, intraprende gli studi a Torino nel 2016. Grande divoratore di videogiochi e libri, vive ogni giorno nella costante passione della scrittura, trascorrendo la maggior parte delle sue giornate a fantasticare su nuovi mondi e su storie meravigliose, ispirate anche dai propri sogni.

Buona lettura!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.