Ci vuole coraggio nella vita e tanto, tantissimo cu… di C. C. C. Dezani

Carissimi amici e lettori, ho avuto il piacere di leggere Ci vuole coraggio nella vita e tanto, tantissimo cu… di C. C. C. Dezani edito da Golem Edizioni e oggi vi allieterò o annoierò – dipende dai punti di vista – con la mia recensione. Buona lettura!

Copia ARC fornita dalla Ce ai fini promozionali

L’avvoltoio, il crocerossino, l’uomo che non deve chiedere mai, l’eterno Peter Pan… dopo la morte di Alessandro, l’ineguagliabile Principe Azzurro, molti sono gli uomini che cercano di farsi spazio nell’impegnatissima vita di Carola e nel suo blindatissimo cuore.
Trentenne, una vita davanti, ma più nessun progetto per il futuro.
Carola vede crollare sotto il peso della tragedia tutti i suoi sogni ma, ispirata da una lettera di Alessandro che la esorta sempre e comunque a vivere, raccoglie tutto il suo coraggio per buttarsi nel mondo con la fame di chi, perso l’amore, ha bisogno di nutrirsi con altre emozioni.
Forte della presenza di lui che sente viva dentro di sé, Carola si riempie la vita in modo frenetico, quasi bulimico, buttandosi nelle più rocambolesche e tragicomiche avventure, per dare un nuovo senso alla sua esistenza di donna e per ritrovare un equilibrio tra “mancanza” e “presenza”, tra “vuoto” e “pieno”, tra “con” e “senza”, tra lacrime incontrollabili e risate incontenibili.
Viaggi in sperduti luoghi esotici, balli appassionati per ritrovare il calore di un abbraccio, lunghe meditazioni yoga davanti ai tramonti, sport estremi in cui rischia l’osso del collo, spy games in cui s’improvvisa 007 in gonnella e un disastroso catalogo di dating on-line, la portano a incontrare tanti uomini sbagliati… o forse anche qualcuno giusto ma nel momento sbagliato. Si può dire addio alla propria anima gemella?

Nella vita ci vuole fortuna o tutto è predestinato?

Per esperienza personale vorrei credere che ci vogliano entrambi gli aspetti, ma preferisco invece convincermi che ogni evento che viviamo ci plasmi e ci renda le persone che siamo e ci porterà a fare scelte determinanti per il nostro cammino.

A volte però accadono delle cose incomprensibili che per quanto ci forziamo non ne comprendiamo la ragione o interrompono la nostra felicità.

È un po’ quello che accade a Carola, protagonista del romanzo Ci vuole coraggio nella vita e tanto, tantissimo cu… di C. C. C. Dezani.

Carola ha una vita perfetta e felice che viene distrutta dalla morte dell’amato marito.
Cosa fare quindi?
Come tutte le persone del mondo ha un’unica possibilità: sopravvivere.

Chi resta dopo la morte della propria anima gemella non ha altra scelta: accettare la perdita, farci i conti se è possibile e andare oltre.
Non sempre è facile ma la vita non permette di fermarsi, ci costringe a continuare a vivere.

Carola così affronta la sua nuova condizione da vedova nel modo in cui riesce meglio: rivivendo i ricordi, parlando co il marito, cercando di riaprire il proprio cuore a un nuovo amore. E fa tutte quelle esperienze che le sue coetanee magari hanno fatto prima di lei, nell’attesa di trovare la loro anima gemella.

Sarà divertente e anche irritante avere a che fare con uomini imperfetti che peccano sempre in qualcosa e che non competono con il marito, ma Carola deve fare queste esperienze, deve capire che l’essere viva non è una colpa ma solo una condizione e che può tornare ad amare ed essere felice, in maniera diversa, e con un’altra persona.

Tra ironia, ricordi dolorosi, delusioni e successi, l’autrice guida la sua Carola lungo il cammino della vita, che per quanto tortuosa ha sempre uno spiraglio di felicità da regalarci, basta essere pronti per accettarlo.

Il dolore farà parte di noi. Così come un amore importante che non c’è più. Ma nella vita non si smette di amare, questo sentimento cambia seguendo la nostra crescita personale e adeguandosi alle nostre esigenze. Non dobbiamo essere invidiosa di Carola se ha trovato la sua anima gemella, ma invece credere che possiamo farlo anche noi, e se non dovesse accadere, allora non siamo stati pronti ad incontrarla.

Una storia semplice e quasi pazza, ma che riesce a raccontare con delicatezza e accuratezza un argomento spesso difficile da affrontare: la perdita.
Una lettura che consiglio vivamente a tutti.

Sostieni il blog! ⬇️⬇️⬇️

Alla prossima review!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.