LOADING

Type to search

Curiosando Intervista Personaggi

Chiara Anicito & Cammela

Whatsapp, Telegram, Messenger, Viber e tanti altri sono i chat social che fanno parte della vita quotidiana di ciascuno di noi. Chi non manda almeno un messaggio alla mamma, al papà, al fidanzato, al marito, all’amante o ad un amico? Un modo veloce per comunicare, per scherzare, per confidarsi, per rimorchiare e spesso anche per tradire! Ammettiamolo, tutti ne utilizziamo almeno uno e non possiamo trascorrere un giorno senza aver mandato un messaggio in attesa che il mittente lo legga – siamo sicuri della conferma di lettura dai doppi segni di spunta – e che ci risponda. 

E con i gruppi come siamo messi? 

Sicuramente facciamo parte di un gruppo: famiglia, amici, scuola, e tanti altri. Insomma avere un gruppo social non solo è di moda, ma è facile e veloce per comunicare con tante persone in pochi gesti.

Beh le mamme non potevano non stare al passo con la tecnologia e si sono inventate i gruppi delle mamme. Che i figli frequentino l’asilo nido o il secondo master all’università, il gruppo delle mamme non può assolutamente mancare; altrimenti come farebbero a controllare gli amati pargoli?

Ma c’è una mamma speciale sul web. Una siciliana un po’ apprensiva come tutte le sue conterranee che ha tratto spunto dal gruppo delle mamme di cui ella stessa fa parte e ha creato un personaggio, comico e irriverente, a tratti un po’ svampito ma sicuramente molto simpatico, divertente e loquace.

Carissimi amici oggi vi parlo con molto piacere di Chiara Anicito e la sua Cammela.

Alt! Fermi tutti! State sicuramente pensando che Chiara sia l’ennesima ragazza che si è messa a fare video stupidi prendendo in giro le mamme e sé stessa, li ha pubblicati su youtube ed ora diventata famosa, ne parlano tutti. Se pensate questo vi consiglio di smettere di leggere l’articolo e andare a farvi un giro. Io nel mio blog non do spazio alla fama ma alla bravura e se Chiara non avesse questa qualità di sicuro non le avrei dedicato questo articolo e non sarei una sua fan.

Ma per togliere ogni dubbio, inizio subito a parlarvi di lei. Chiara ha origini siciliane, e precisamente è di Paternò, praticamente come si dice qui in linea d’aria siamo vicine peccato che ci separino 174 km (eh si, mi avete beccata, sto parlando di una conterranea… se lo merita!) ha studiato all’Accademia “Music Art & Show”, recitazione presso la Scuola Paolo Grassi, il Teatro Litta, l’Accademia Campo Teatrale e poi anche doppiaggio.

Sì, avete capito bene HA STUDIATO!!! Cosa importantissima e che molti dimenticano di fare.

Chiara Anicito ha lavorato molto sia in teatro che nell’ambito dello speakeraggio, in Italia e all’estero, partecipando a vari spot, tra cui quelli di Alitalia, Nike, Ferrero e Peugeot.

L’ho scoperta per caso, guardando video su Youtube e mi ha colpito con il suo modo di caricaturare la mamma tipica siciliana (che poi secondo me tutte le mamme sono così senza distinzione di regioni, nazioni o continenti), quella mamma che si trova un po’ in difficoltà a rapportarsi con le “cose” che ora insegnano ai bambini a scuola, così diverse e lontane dai tempi in cui ha studiato lei e si ritrova spesso in difficoltà.

Ci sono tanti comici siciliani che prendono in giro i personaggi del popolo siciliano, imitandone i modi di fare, di pensare e di parlare, storcendo spesso il siciliano e rendendolo volgare e gretto.

Invece Chiara ha scelto una strada diversa, dando alla sua Cammela un italiano con sfumature siciliane: un po’ di accento, qualche parola siciliana trasformata in italiano parlato, oppure quelle parole improvvisate di cui non si conosce la pronuncia e se ne inventa una propria simile all’originale e che in qualche modo rende il concetto; senza mai essere volgare o banale.

Cammela però non è una sempliciotta qualsiasi, ma è preparata in tutto: chiedetele di Mike Buongiorno e vi dirà se è o meno un personaggio storico; vi saprà dire se Mango è un frutto o un cantante; saprà indirizzarvi a come raccogliere l’umido per la raccolta differenziata della spazzatura; e per le più temerarie e senza paura di chiedere avrà per voi anche un consiglio sugli afrodisiaci per risvegliare la coppia.

Un personaggio unico Cammela e oggi ho anche il piacere di farvi leggere l’intervista che Chiara ha concesso al blog.

Grazie mille Chiara di avermi dedicato un pò del tuo tempo e di quello di Cammela. Come ho accennato prima, tu hai studiato e tanto, e la mia prima domanda riguarda il tuo percorso di studi e i primi passi nel mondo del lavoro. Quanto è stato difficile? E qual è stata la tua prima soddisfazione lavorativa?
Ciao, Luisa e grazie a te per l’interesse dimostrato, per me è sempre un piacere parlare del mio lavoro, lo amo follemente. E’ stato un percorso lungo e tortuoso, non è un settore semplice quello artistico, sei sempre sotto il giudizio di altra gente, devi sempre dimostrare di valere qualcosa, a partire dall’accademia, prima ancora di iniziare a studiare recitazione, devi fare i provini di ammissione e dimostare di avere talento. E’ un lavoro mentalmente stressante e mette alla prova la capacità di credere in se stessi, questo mi ha rafforzato molto come donna. E’ stato difficile anche lasciare la mia famiglia  a diciannove anni appena compiuti e andare a vivere da sola in una grande città come Milano. Nonostante le difficoltà ti dico che se tornassi indietro rifarei quasi tutto allo stesso modo, perché in questi anni ho avuto tantissime soddisfazioni lavorative; mi chiedi la prima, me la ricordo benissimo, come il primo amore non si scorda mai: ultimo giorno della mia prima accademia di teatro, seduti tutti in cerchio (allievi ed insegnanti) a conclusione dell’anno annunciano di aver scelto i 3 allievi più meritevoli che come premio entreranno a far parte di una produzione teatrale nella loro compagnia… Una delle tre ero io! Ecco la mia primissima soddisfazione e l’inizio della mia carriera.
 
Sicuramente avrai tanti giovani follower che vorrebbero intraprendere la tua stessa carriera, quanto è importante studiare e impegnarsi?
E’ fondamentale studiare, non ci si può improvvisare attori, è un lavoro vero e proprio, bisogna imparare la tecnica, bisogna familiarizzare con la parola, saper usare il proprio corpo con consapevolezza e così via… Ma soprattutto bisogna frequentare l’ambiente artistico, conoscere le persone che ci lavorano… La maggior parte dei progetti nascono quando stai nel posto giusto al momento giusto, non aspettate che vi chiamino da casa perché siete belli o che vi incontri Pippo Baudo per strada! Bisogna studiare, dare il massimo, produrre idee, fare fare fare. Uno dei miei verbi preferiti è AGIRE!
Iniziamo studiando la geografia?
Com’è nata Cammela?
Cammela è nata come nascono parecchi altri dei miei personaggi… Guardando la vita che mi circonda attorno… I miei personaggi sono persone (o insieme di persone concentrate) rielaborati poi da me in chiave ironica, poi penso ad un look che mi ispira in quel momento, un modo di parlare, un modo di muovermi, e poi improvviso fino a trovare l’equilibrio giusto tra credibilità e caratterizzazione del personaggio. Cammela è nata così, un giorno, per far sorridere sul gruppo whatsapp della mia famiglia… Mia sorella ha girato il video a qualche sua amica e da lì Cammela ha iniziato a fare una tournée e non si è più fermata… Uscendo anche dall’Italia!
 
Io non faccio ancora parte di un gruppo delle mamme, però mi chiedo quante delle situazioni che vive Cammela sono veramente accadute o ce ne sono di anche di peggio?
Io ne faccio parte perché ho un bambino di quasi 5 anni, la maggior parte degli argomenti che tratto sono presi dalla realtà ma parto sempre da uno spunto, da una suggestione che poi rielaboro totalmente, o attotalmente come direbbe Cammela. A volte mentre sento una mamma parlare, mi vengono dei flash e prendo appunti per strada, al supermercato, ovunque. Il mio telefono è pieno di note!
Dietro un video c’è un grande lavoro, ti va di raccontarci come nasce l’idea, si sviluppa e viene realizzato?
Ops, l’ho già raccontato in parte nella precedente domanda, confermo comunque che c’è dietro un bel lavoro… Far ridere è una delle cose più complicate, devi trovare le parole adatte, i tempi giusti e poi a volte una cosa scritta non riesci a farla funzionare e non capisci perché… Io sono molto autocritica, spesso faccio e rifaccio tantissime volte fino a quando non trovo la versione che mi soddisfa, sono nemica della superficialità e questo pare mi stia premiando.
 
Ti aspettavi che Cammela suscitasse tanto interesse e avesse un seguito?
No, sinceramente non me l’aspettavo… Soprattutto in così poco tempo! Ho iniziato da meno di due mesi a pubblicare i video di Cammela sul mio canale youtube Chiara Anicito Official Channel e ho avuto oltre 500.000 visualizzazioni. Davvero una bella sorpresa!
 
In rete c’è anche una tua imitatrice, che si spaccia per te, cosa ne pensi?
Io penso che la rete è libera, le persone sono libere, le idee sono libere (fino a quando non le registri in siae!) e quindi ognuno puo’ fare quello che gli pare, anzi se ci sono altre attrici o comici talentuosi che vogliono tentare questa strada, io consiglio di provarci perché chi vale emerge e se si riesce a portare divertimento nella vita delle persone si fa sicuramente del bene! Più siamo e meglio è… Quindi via libera ai portatori di gioia!
Progetti lavorativi per il futuro?
Tanti!! Io vorrei vivere tre vite in una per realizzare tutti i progetti che scrivo giornalmente nel mio zibaldone delle idee e delle cose da fare. Quelli più immediati sono un bellissimo musical con il quale debutterò a Milano a marzo “Smack il musical”, poi continuerò con lo speakeraggio pubblicitario con il quale ho degli importanti progetti in ballo, continuerò  con il format di teatro cucina che ho ideato “Trattoria teatrale” e tanti altri progetti artistici…Ovviamente continuerò con Cammela che si svilupperà con tante novità che per adesso non posso svelare!
 
Cammela fa sempre tante domande nel gruppo delle mamme, ma nessuna le risponde mai, cos’è se la tirano? ????
E invece sai che mi rispondono!? Soprattutto nella mia attivissima Fanpage Cammela di fb mi seguono in molti (tantissime mamme) e spesso rispondono direttamente a Cammela, i commenti mi divertono tanto e infatti mi impegno a ricommentare sempre tutto!
Per Natale hai anche registrato un video d’auguri, divertentissimo e che potrebbe diventare un tormentone. Com’è nata l’idea? Sei soddisfatta del risultato?
In questi mesi, per gestire tutto ho creato un team: Grazia Anicito, Angela Pelliccia, Claudio Anicito e Francesco Lori. Francesco è uno straordinario autore musicale e volevo che esprimesse il suo talento nel gruppo, io amo cantare e allora ho pensato di chiedergli di scrivermi un pezzo musicale per il natale di Cammela (diventato poi anche il titolo della canzone), lui dopo due giorni mi ha presentato la musica, dopo il primo ascolto la canticchiavo già e ho pensato “è il pezzo giusto per Cammela!”. Qualche giorno dopo abbiamo scritto il testo e poi ho avuto l’idea folle di farci un videoclip e di volerlo girare nella patria di Cammela: la Sicilia. La notte stessa  ho scritto le scene e contattato il mattino dopo la casa di produzione pubblicitaria Malloru, di cui conosco il regista per precedenti lavori fatti insieme, dopo avergli raccontato il progetto ho avuto il loro ok, il giorno dopo ho comprato i voli e organizzato tutto a distanza grazie all’aiuto di mia sorella Grazia. Ed ecco che dopo una bella fatica, dopo circa 10 giorni nasceva “Il natale di Cammela”. Come si dice… Volere è potere, no? 🙂
Grazie per essere stata in nostra compagnia, rispondendo alle mie domande impertinenti. Una curiosità… ma Cammela segue i blog letterari? Cosa ne pensa? Un grande abbraccio a Chiara e Cammela. 
Cammela non è molto esperta di blog ma a Chiara piacciono quindi cercherà di convincerla! Sicuramente insieme seguiremo il tuo!
Un caro saluto e ne approfitto per ringraziare tutte le persone che mi seguono e mi sostengono: i miei parenti, i fan e gli amici della pagina Fb Catanisi Ca Nocca, mitici! Seguiteli! E ovviamente grazie anche a te, è stato un piacere.

Contatti Social di Chiara:

Facebook: Chiara Anicito – Cammela fanpage

Instagram: ChiaraAnicito_Official @chiaraanicito_official

Youtube: Chiara Anicito Official channel

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.