Break the silence di Mariachiara Cataldo, Francesca Sapey, Giulia Chinigò, Francesca Valentina Penotti

Break the silente diventa un libro, un flash mobile contro la violenza di genere dal 29 Aprile 2021 in tutte le librerie italiane e negli store online.

TORINO, APRILE 2021 – Il progetto Break The Silence diventa un libro. A un anno di distanza dal primo post pubblicato su Instagram dalle quattro fondatrici arriva in libreria una raccolta di testimonianze che vuole rompere il silenzio su molestie e violenze di genere. Tema, quello della violenza di genere, che il 28 aprile nelle piazze di tutto il mondo diventerà ancora una volta centrale grazie alle manifestazioni legate al Denim Day.

In occasione del lancio del libro Break The Silence, edito dalla casa editrice Golem Edizioni, anche a Torino si scenderà in piazza. L’appuntamento è il 28 aprile alle 16.30 in Piazza Castello per un flash mob nel pieno rispetto delle norme anti-covid.
Break The Silence ITA nasce con lo scopo di rompere il silenzio contro le discriminazioni di genere e le violenze sessuali, spiegano Mariachiara Cataldo, Francesca Sapey, Giulia Chinigò e Francesca Valentina Penotti, “Per questa ragione riteniamo necessario celebrare un evento nato negli Stati Uniti grazie all’associazione Peace Over Violence, molto sentito e diffuso all’estero, ma che affonda le sue radici a Potenza e più precisamente nel comune di Bella: il Denim Day, giornata mondiale di sensibilizzazione allo stupro, che cade il 28 Aprile”.

L’evento si rifà a quello che accadde in Italia nel 1998 quando una sentenza della Corte di Cassazione italiana annullò una condanna per stupro a carico di un 45enne poiché ‘la vittima di 18 anni indossava jeans aderenti e dunque difficili da togliere senza il consenso della vittima’. “Nel 2020, in Italia viene uccisa una donna ogni tre giorni e tutti possiamo impegnarci affinché questi orrori non accadano più, perché, come recita lo slogan del Denim Day, ” siamo tutti responsabili del cambiamento'”, continuano le ragazze.
Nel pieno rispetto delle misure anti-covid il 28 aprile si terrà alle 16.30 in Piazza Castello a Torino un flash mob che
vuole celebrare il Denim Day e ricordare l’impegno quotidiano per contrastare la violenza di genere: “Sarà la nostra
occasione per dire che nessuna è sola, che la vittima non deve colpevolizzarsi, che come lei ci sono tantissime altre
persone che ogni giorno vivono situazioni simili ovunque, perché purtroppo nessun luogo è sicuro: questo è quello che raccontiamo nel libro ‘Break The Silence’, edito da Golem Edizioni, attraverso testimonianze e la parola degli esperti”.

Eventi simili, organizzati dai comitati locali di Break The Silence, si terranno contemporaneamente in altre città
italiane.
Il flash mob sarà anche l’occasione per presentare il libro: “In piazza presenteremo anche il nostro libro che uscirà
ufficialmente il giorno seguente, il 29 aprile. Speriamo che da questo libro chiunque si immedesimi in una storia prenda il coraggio di rompere il silenzio e uscire da ogni forma di violenza”.
“Siamo molto orgogliosi in Golem Edizioni di pubblicare questo libro che abbiamo fortemente voluto fin dalla nascita
del movimento”, spiega Giancarlo Caselli, editore di Golem Edizioni, “Il primo post su Instagram risale al 7 giugno
2020 e il nostro primo contatto con le autrici è stato il 10 giugno, erano trascorsi solo tre giorni. Il libro si pone
perfettamente nella nostra linea editoriale sempre attenta a iniziative a difesa dei più deboli e dei più discriminati, e a
sostegno dei diritti civili che sono alla base di una convivenza degna di questo nome”.
Break The Silence ITA è un progetto che nasce il 7 giugno 2020 su Instagram dallo sfogo di Mariachiara Cataldo che

rincasando dopo una serata con le amiche è stata costretta a subire l’ennesima molestia verbale da un gruppo di
ragazzi per strada. In pochi giorni le quattro fondatrici di Break The Silence raccolsero centinaia di testimonianze da
parte di altrettante donne che avevano deciso di rompere il silenzio. A oggi il progetto Break The Silence ITA è
presente in più città italiane.
Dalla quarta di copertina

Il libro si propone di fornire una raccolta di testimonianze di molestie e violenze sessuali, prevalentemente di donne,
ma non solo, per mettere in luce un aspetto culturalmente radicato nella nostra società: la violenza di genere e
sessuale non è ancora vista e percepita come un problema che deve essere affrontato con la massima urgenza. Per
questo motivo il collettivo Break The Silence ITA ha deciso di lanciare un grido insieme a moltissime persone, che
sentono l’urgenza di far sentire la loro voce e di raccontare, dopo anni di silenzi, le loro esperienze, lasciando un segno tangibile di ciò che hanno subito. Attraverso queste pagine, che raccolgono anche i contributi dei nostri esperti per fornire informazioni necessarie alle vittime, vogliamo diffondere il nostro messaggio: Rompiamo il muro del silenzio, costruiamo una nuova realtà!

Il progetto e l’associazione
Break the Silence ITA è un progetto formato da quattro ragazze: Mariachiara Cataldo, fondatrice e project manager di Break The Silence ITA e studentessa presso l’Università di Torino del corso di laurea magistrale in Economia e
Management, Francesca Valentina Penotti, social media manager di Break The Silence ITA e studentessa presso
l’Università di Torino del corso di laurea magistrale in Economia e Management, Giulia Chinigò, event manager di
Break The Silence ITA e studentessa presso l’Università di Torino del corso di laurea in Beni Culturali, e Francesca
Sapey, content manager di Break The Silence ITA e studentessa presso l’Università di Torino del corso di laurea
magistrale CAM. Il progetto nasce a Torino il 7 giugno 2020 sulla pagina Instagram @breakthesilence_ ITA e in seguito sulla pagina Facebook Break The Silence ITA e si propone di operare insieme all’aiuto di esperti nel campo verso una maggior sensibilizzazione ed educazione riguardo alla violenza sessuale e di genere. Il nostro artista è Tommaso Sgrizzi, studente presso l’Università di Siena del corso di laurea magistrale Linguistics and Cognitive Studies e creatore di “Not a Goodbye”, progetto social grafico e artistico che si propone di raccontare l’intimità e le relazioni tramite illustrazioni.

Break The Silence è un progetto contro la violenza sessuale e di genere. Siamo quattro ragazze classe 1997 e
nonostante le peculiarità che caratterizzano ognuna di noi, abbiamo un obiettivo comune: rompere il silenzio. Per
questo motivo ha preso spontaneamente vita la nostra pagina Instagram @breakthesilence_ita, per dare voce a chi
l’ha persa, a chi è stata rubata, a chi non riesce a farsi sentire da solo. Il nostro progetto è diventato nel tempo un
porto sicuro per tutti coloro che sentivano il bisogno di esprimersi e di condividere con qualcuno la loro esperienza di violenza sessuale, di qualunque tipo.

Materiale fornito dalla CE ai fini promozionali

Titolo: Break the silence
Autori: Mariachiara Cataldo, Francesca Sapey, Giulia Chinigò, Francesca Valentina Penotti
Editore: Golem Edizioni
Collana: Mondo
Data di Pubblicazione: 29 Aprile 2021
Prezzo: 14,00€

Il libro si propone di fornire una raccolta di testimonianze di molestie e violenze sessuali, prevalentemente di donne,
ma non solo, per mettere in luce un aspetto culturalmente radicato nella nostra società: la violenza di genere e sessuale non è ancora vista e percepita come un problema che deve essere affrontato con la massima urgenza.

Per questo motivo il collettivo Break The Silence ITA ha deciso di lanciare un grido insieme a moltissime persone, che sentono l’urgenza di far sentire la loro voce e di raccontare, dopo anni di silenzi, le loro esperienze, lasciando un segno tangibile di ciò che hanno subito. Attraverso queste pagine, che raccolgono anche i contributi dei nostri esperti per fornire informazioni necessarie alle vittime, vogliamo diffondere il nostro messaggio: Rompiamo il muro del silenzio, costruiamo una nuova realtà!

Break the Silence ITA è un progetto formato da quattro ragazze: Mariachiara Cataldo, fondatrice e project manager di Break The Silence ITA e studentessa presso l’Università di Torino del corso di laurea magistrale in Economia e
Management, Francesca Valentina Penotti, social media manager di Break The Silence ITA e studentessa presso
l’Università di Torino del corso di laurea magistrale in Economia e Management, Giulia Chinigò, event manager di
Break The Silence ITA e studentessa presso l’Università di Torino del corso di laurea in Beni Culturali, e Francesca
Sapey, content manager di Break The Silence ITA e studentessa presso l’Università di Torino del corso di laurea
magistrale CAM. Il progetto nasce a Torino il 7 giugno 2020 sulla pagina Instagram @breakthesilence_ ITA e in seguito sulla pagina Facebook Break The Silence ITA e si propone di operare insieme all’aiuto di esperti nel campo verso una maggior sensibilizzazione ed educazione riguardo alla violenza sessuale e di genere. Il nostro artista è Tommaso Sgrizzi, studente presso l’Università di Siena del corso di laurea magistrale Linguistics and Cognitive Studies e creatore di “Not a Goodbye”, progetto social grafico e artistico che si propone di raccontare l’intimità e le relazioni tramite illustrazioni.

Break The Silence è un progetto contro la violenza sessuale e di genere. Siamo quattro ragazze classe 1997 e nonostante le peculiarità che caratterizzano ognuna di noi, abbiamo un obiettivo comune: rompere il silenzio. Per
questo motivo ha preso spontaneamente vita la nostra pagina Instagram @breakthesilence_ita, per dare voce a chi
l’ha persa, a chi è stata rubata, a chi non riesce a farsi sentire da solo. Il nostro progetto è diventato nel tempo un
porto sicuro per tutti coloro che sentivano il bisogno di esprimersi e di condividere con qualcuno la loro esperienza di violenza sessuale, di qualunque tipo.

Sostieni il blog! ⬇️⬇️⬇️

Buona lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.