Black Millhion di RyMonch

Carissimi amici e lettori, oggi a sorpresa arriva nel blog una nuova recensione, la seconda dal nuovo anno e mi chiedo chi sarà la mia vittima oggi? Ops! Scusate! ? Quale libro avrò letto?
Vi lascio alla review di Black Millhion di RyMonch per la collana editoria Darklove di PubMe.
Buona lettura!

Copia digitale fornita dalla CE ai fini promozionali

Niente amicizie, niente confidenze, niente rapporti sentimentali. Solo silenzio e solitudine. Tutto ciò è servito per arrivare ad essere quella che sono: una giovane donna di 25 anni con una laurea tra le mani e un nightclub famoso in tutta Hollywood. Il Free. Il mio locale, la mia vita, il mio unico scopo. Io sono Violet Jackson. Non provo emozioni e l’unico colore che mi appartiene è il nero. Il buio tetro e oscuro come la morte.
Quando qualcuno mi etichetta come un arrogante figlio di p*****a, è sempre vero. Questo perché il mio intero mondo gira, senza il minimo ritegno, attorno alle scommesse di ogni tipo. Scommetto sulla vita, le persone, il destino, perché mi va e mi fa sentire vivo. Sono Black Millhion, il multimilionario – scapolo d’oro – più ambito di Hollywood e questa sera scommetto che mi divertirò come un fottuto dio.

Un mondo senza colori quello di Violet.
È ammesso solo il nero, perché rispecchia la sua anima o quello che rimane della sua innocenza perduta.
Eppure sin dalle prime pagine si comprende immediatamente che è rimasto qualche colore da portare alla luce, basta aprire la porta giusta, basta riuscire a comprenderla, a superare la sua diffidenza, a infiammarla con i colori della speranza e dell’amore.

Sicuramente una storia non facile da raccontare.
Violet è stata vittima di violenze sessuali e crescere con quel peso nell’anima, da sola e indifesa, non è facile. Cambia il carattere, cambia il rapporto con le persone, crea traumi immensi lasciando ferite profonde ma soprattutto lasciando problemi psicologi e caratteriali da non sottovalutare e che possono arrivare alla degenerazione estrema del problema.

Il rapporto con Black però fa breccia e l’aiuta a trovare un nuovo equilibrio, ad intraprendere un nuovo percorso che potrebbe farla guarire definitivamente, trovare l’arcobaleno dentro di sé e vivere con una nuova luce.
Allo stesso tempo il rapporto non è facile.
È ricco di misteri e i caratteri spesso si scontrano, come è normale in una coppia, ma per loro ogni parola detta male può fare scoppiare il vulcano falsamente sopito.

L’autrice accenna al passato della protagonista, all’esperienza terribile che ha vissuto, come se volesse dare meno importanza a quegli episodi, come se fossero ormai dimenticati. Però il comportamento di Violet ci dimostra il contrario: quelle ferito sono ancora vibranti e brucianti e influenzano ogni sua decisione.

Trattando tematiche così particolari mi sarei aspettata di leggere anche i momenti in cui Black e Violet si confrontano e i pensieri solitari in merito di Black, invece di apprendere dalla narrazione che è avvenuto tra loro in un momento della loro relazione. Questi avrebbero dato più profondità alla storia, ma soprattutto avrebbero dato più veridicità al finale che appare invece un po’ in controsenso con il resto delle affermazioni dei vari personaggi e sui loro sentimenti, narrati in tutto il libro.

Ma il finale potrebbe essere un non finale e le lettrici potrebbero avere un seguito, per scoprire cosa accadrà a Violet e Black?
Speriamo che l’autrice continui la loro storia.

Sostieni il blog! ⬇️⬇️⬇️

Alla prossima review!

Leave a comment…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.