BelGrave – Istituto correttivo (Part 1) di Floriana D’Amico

Fa il suo esordio in casa Darklove, l’originalissima penna di Floriana D’Amico, con con un romanzo dai toni duri, ribelli, a tratti drammatici, ma anche incredibilmente fragili e bisognosi di redenzione. Un perfetto omaggio a quella parte di noi pronta a fare tutti gli sbagli possibili, solo per
scoprire che tipo di persone vogliamo diventare. Un incredibile mix tra tutti i limiti che ci imponiamo e quelli che siamo disposti a superare. Perché, per ogni strada sbagliata che imbocchiamo, ce n’è sempre una pronta a darci una seconda chance, ma solo se lo vogliamo con tutto il cuore e a qualunque costo.

Materiale fornito dalla CE ai fini promozionali

Titolo: Belgrave – Istituto correttivo Part 1
Autrice: Floriana D’Amico
Editore: Darklove – PubMe
Data di Pubblicazione: 10 Settembre 2020
Genere: New Adult
Pagine: 540
Prezzo:
e – Book 2,99€

A volte, un’unica scelta sbagliata può rovinarti per sempre la vita.

Lo sa bene Nina Volkov, ora seduta davanti ad un giudice, in attesa di essere condannata o di avere una seconda occasione. Il suo Purgatorio personale si chiama BelGrave, ed è lì che vengono spediti i ragazzi sotto i 21 anni in attesa del processo.
Sarà proprio tra quelle mura opprimenti e desolanti che Nina riabbraccerà Scarlett, sua migliore amica e complice della medesima notte brava, finita in tragedia.
E sarà sempre tra quelle stesse mura che dovrà fare i conti con i propri demoni e un carattere ribelle, decisamente sopra le righe.

Ma se la sua lingua impertinente stesse per scontrarsi con un giovane sergente dall’aria severa e con gli occhi più belli che Nina abbia mai visto?

Nathan Wayne non sembra incline a fare sconti e non vede l’ora di impartire un po’ di sana disciplina militare, a quella che sembra essere l’allieva più insubordinata del suo corso.

Una criminale e un Sergente.
Una ragazza difficile e un soldato intransigente. Un’attrazione proibita.
Mettetevi comodi, perché stiamo per portarvi a metà strada tra quello che è giusto e quello che non lo è affatto, solo per scoprire se quella linea che li separa, è sempre così netta da non poter essere mai oltrepassata, esattamente come i nostri limiti.

Benvenuti a BelGrave, signore e signori, godetevi la permanenza!

«Avremo tutto il tempo per pentircene» disse avvicinando la bocca al suo orecchio. «Adesso baciami». Percepì il suo ringhio sommesso e, in un istante, le labbra di lui tornarono a cercare le sue, possessive.
Era vero.
Se ne sarebbero pentiti.
Ma le andava bene così.
Superare il limite era pericolosamente eccitante.

Buona lettura!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.