Affetti nomadi di Alessandra D’Eri Viesti

A qualche settimana dall’uscita in tutti gli store vi voglio parlare dell’ultima pubblicazione di Les Flâneurs Edizioni e per la precisione di Affetti nomadi di Alessandra D’eri Viesti.

  • Titolo: Affetti nomadi
  • Autore: Alessandra D’eri Viesti
  • Collana: Bohemien
  • Editore: Les Flâneurs Edizioni
  • Data di Pubblicazione: 2 Maggio 2018
  • Prezzo:
    • Cartaceo 13,00 €
  • Disponibilità:

Allegra è una bulimica della vita, instabile, bisognosa di affetto, egocentrica e insicura nelle relazioni, ma al contempo ambiziosa, cinica, trascinante, curiosa, sempre pronta a sperimentare le mille idee che si affollano nella sua mente. Nei suoi racconti, che partono dall’adolescenza e la accompagnano nella sua vita adulta, si intrecciano vicende che non si incontrano, ma che finiscono per annodarsi tutte sul cuore e nell’anima di questa giovane donna, delineando il modo in cui le relazioni contemporanee, e l’amore in particolare, vanno sgretolandosi. Soggettività, menefreghismo, negligenza diventano i pilastri portanti di queste storie sospese, amare, carnali, che scavano un solco profondo nel desiderio inappagato di un riconoscimento e di una sicurezza irraggiungibile da parte di individui sradicati e insoddisfatti. Affetti nomadi è un romanzo pensato per frammenti, come frammentaria è la realtà contemporanea, come frammentarie e striscianti sono le relazioni che viviamo e che ci ostiniamo a credere possano durare per sempre.

Antonella D’Eri Viesti è dottoranda in Filosofia e teoria dei linguaggi presso l’Università degli Studi di Bari. Il cinema di Sorrentino, la letteratura italiana neorealista e la musica rock degli anni Settanta sono i tre vertici del triangolo in cui prende forma la sua scrittura.

Affetti nomadi

Che cosa ne pensate? Lo leggiamo?

3 commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.