Ombre oscure. L’inganno del cuore di Marzia Di Sessa

Carissimi lettori stasera torno con una recensione dedicata a questa nuova uscita per Giraldi Editore. Si tratta di un Fantasy… e già immagino le vostre facce stupite che si pongono la domanda… ma non è stanca di leggere dopo vent’anni questo genere? La mia risposta. Ma dopo secoli ci siamo mai stancati della pizza e della pasta? No! E allora avete avuto anche la mia risposta. Buona lettura.

Prodotto fornito dalla CE ai fini promozionali
  • Titolo: Ombre oscure. L’inganno del cuore
  • Autrice: Marzia Di Sessa
  • Editore: Giraldi Editore
  • Genere: Fantasy – Young Adult
  • Pagine: 130
  • Prezzo: Cartaceo 11,00 €
  • Disponibilità: Store online

DAL COMUNICATO STAMPA:

Nel suo romanzo d’esordio, il primo di una trilogia fantasy Young Adult, la giornalista Marzia Di Sessa, crea paesaggi affascinanti ed incantati con scene ad alto tasso erotico, senza mai sconfinare nel volgare.

La storia racconta di Kayla, una giovane ragazza che dopo la rottura con il fidanzato storico, il solo avuto fino ad ora, è costretta a rimettere insieme i cocci del suo cuore.

I genitori preoccupati decidono di mandare la ragazza dalla nonna materna sperando che si riprenda e Kayla si trova così costretta a vivere in un piccolo paesino che nasconde grandi segreti dei quali lei è completamente ignara ma dei quali lei fa parte.

L’incontro con Elijah, ragazzo carismatico ma scontroso, farà conoscere alla ragazza la verità dei fatti: Kayla è stata condannata dalla sua stessa nonna a un’esistenza dedicata al mondo dell’occulto.

Un grande peso graverà sulle sue spalle e in lei verranno riposte grandi aspettative, ma Kayla è anche determinata a finire gli studi e condurre una vita che sia il più normale possibile. La nonna, però, ha già legato la vita della nipote a un demone e a un angelo bianco.

“È stato facile ricreare paesaggi così fantastici, mi è bastato ispirarmi alla realtà della mia infanzia” dichiara Marzia Di Sessa che aggiunge “Il luogo non è volutamente ben precisato, ma il mio cuore conosce esattamente dove è ambientata la prima parte del libro”.

GENERE: Fantasy Young Adult

COPERTINA: l’immagine in copertina, che ha ispirato l’autrice nella stesura della trilogia, è di Luca Sirio, fotografo di un piccolo paesino del Cilento con una grande passione per l’astronomia e la fotografia.
Questa è la sua pagina Facebook: https://www.facebook.com/luca.sirio.1

PERSONAGGI PRINCIPALI:

Kayla, giovane ragazza, delusa, ostinata e amorevole si trova nella casa della nonna materna dopo che una delusione d’amore l’ha fatta scappare dai suoi amici e dal suo mondo. Proiettata in una nuova dimensione di vita di paese, dovrà fare fatica ad abituarsi.

Elijah, in apparenza un giovane uomo, in realtà un mezzo demone, con il viso sfigurato da una grossa macchia nera, che non mina però il suo fascino. Scontroso ed arrogante si troverà ad essere prima l’antagonista e poi il coprotagonista della storia.

Zacchary- Migliore amico di Elijah e complice della nonna di Kayla, apparentemente coetaneo del mezzo demone. Nasconde la sua identità di angelo bianco lavorando come fornaio del negozio di proprietà. La sua missione dura da anni ed ora con la comparsa di Kayla è arrivato il momento di capire dove la sua missione lo porterà.

Abigail, nonna di Kayla e strega bianca è la fautrice del destino della nipote ed è coinvolta direttamente con l’angelo bianco e con il mezzo demone.

Ombre oscure. L’inganno del cuore è un fantasy che non inventa niente di nuovo nella tradizione del genere, anzi come potete leggere dal comunicato stampa, riprende molti argomenti e figure già conosciute sia nella loro funzione che nelle loro caratterizzazione. Il pizzico di novità potrebbe essere riscontrato nell’interpretazione, che qui sembra diversa della magia bianca, dei rituali, e della continua lotta arcaica tra demoni e angeli bianchi e dei rituali, niente che chi abbia letto dei libri esoterici non sappia già.

È un libro breve e sebbene faccia parte di una trilogia, un fantasy non può essere così breve, in quanto l’autrice si prende troppa parte del libro per descrivere le ambientazioni, i personaggi e i legami che si innescano tra loro (buona parte del libro) lasciando poco spazio allo scatenarsi dell’evento clou e dei suoi annessi che poi saranno i cardini della storia.

Stessa cosa per quanto riguarda il POV, che è solo in prima persona e della sola protagonista. Sembra più un diario confusionario. I personaggi interagiscono solamente dal punto d’osservazione di Kayla, che è alquanto immatura e ha un suo modo innocente e limitato di farci conoscere la storia. Causa anche la velocità di sviluppo della trama non ha modo né di elaborare le proprie emozioni né di prendere decisioni ponderate e analizzate, in quanto i suoi sentimenti si svolvono alla velocità di uno schiocco di dita.

I protagonisti della storia, invece sono tanti e ognuno avrebbe qualcosa da dire, spiegare le sue motivazioni, analizzare i propri pensieri e cosa assai importante avere una caratterizzazione ben distinta e un proprio punto di vista, in modo che anche il lettore impari a conoscerlo e comprenderlo.

Forse per chi non ha mai letto il genere, potrebbe essere un punto di partenza per imparare a conoscerlo.

Marzia Di Sessa, classe ’76, è una giornalista professionista che si è dedicata per vent’anni al mondo dell’informazione con prevalenza a quella radiofonica. Diventa giornalista professionista a soli 24 anni, con molto anticipo rispetto ai suoi colleghi. A 27 anni diventa madre per la prima volta di una bellissima bambina dagli occhi azzurri, grandi e curiosi. La nascita della sua prima figlia spinge Marzia ad accantonare temporaneamente il mondo del lavoro. Oggi è una madre soddisfatta di 4 figli che decide di conciliare la passione per la scrittura con la sua passione di essere madre dando vita a diversi laboratori per bambini e storie per l’infanzia. Nel frattempo, la sua parte di donna reclama la possibilità di emergere nuovamente e così trova la sua espressione nelle pagine di questo nuovo primo libro d’esordio, destinato ad essere una trilogia.

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.