John R. R. Tolkien

Chi non conosce John R. R. Tolkien? Forse tutti sanno che lui è l’autore delle due grandi saghe cinematografiche de Il Signore degli Anelli prima e poi Lo Hobbit, ma in pochi conoscono la sua storia e la sua influenza nella letteratura internazionale.

 

Biografia.

John Ronald Reuel Tolkien ( 3 Gennaio 1892 – 2 Settembre 1973) è stato uno scrittore, filologo, glottoteta e linguista britannico.

Rimasto orfano, insieme al fratello, venne affidato ad un sacerdote cattolico nel 1904, padre Francis Xavier Morgan e sotto la sua guida iniziò gli studi mostrando una capacità linguistica notevole, eccellendo in latino e greco e diventando competendo in altre lingue quali il gotico e l’antico finnico.

Nei suoi primi 21 anni di vita inventò anche un suo linguaggio, studiò i classici, l’inglese antico e le lingue germaniche.

Nel 1915 gli fu conferito il titolo di Bachelor of Art presso l’Exeter College di Oxford portando avanti anche lavori poetici.

Si arruolò in guerra ma ammalatosi dopo sei mesi di trincea ritornò in patria.

Nel 1919 conseguì il Master of Arts e due anni dopo divenne docente di Lettere all’università di Leeds continuando a scrivere e perfezionare i suoi Racconti Perduti e il suo linguaggio inventato.

Nel 1925 fu nominato professore di filologia anglosassone all’Università di Oxford e risale a questi anno la sua profonda amicizia con C. S. Lewis, autore de Le Cronache di Narnia con cui fondò il circolo degli Inklings (un gruppo di discussione letteraria presso l’Università di Oxford in Inghilterra).

L’ultimo suo incarico lavorativo risale al 1945 quando gli venne affidata la cattedra di lingua inglese e letteratura medievale al Merton College dove insegnò fino al 1959.

Dopo la sua morte, il figlio Christopher  pubblicò una serie di opere basate sull’ampia raccolta di appunti e manoscritti incompiuti del padre, tra cui Il Silmarillion.

 

Il successo delle opere di Tolkien a livello mondiale è dovuto soprattutto alla sua capacità di produrre un’opera dai molteplici livelli di lettura, complessa ma allo stesso tempo popolare e facile da recepire anche a livelli basilari.

 

Il successo di Tolkien e delle sue opere Fantasy condusse ad una riscoperta del genere, dando piena legittimazione all’invenzione di mondi immaginari autonomi senza più doverli giustificare come racconti di viaggi in luoghi esotici o sogni che scompaiono all’alba o al risveglio come nelle favole.

 

Il fantasy moderno, a differenza della produzione tolkieniana, sebbene ogni tanto si ispiri all’universo di Talkien tramite blande citazioni o imitazioni, non mostra l’intento della creazione mitologica – simbolica ma si limita al semplice intrattenimento medio.

 

In Talkien è presente non solo una sintassi corretta e grammaticalmente ineccepibile e cosa assai più importante il tono evocativo ed epico, caratteri che non si trovano nel fantasy moderno.

 

Altre opere di Talkien sono:

 

Se volete acquistare i libri di John R. R. Tolkien alla pagina Amazon dell’autore è possibile trovarli oppure fate un salto nella libreria più vicina a voi.

Buona lettura fantasy.

 

 

Nota: fonte biografia Wikipedia 

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.