Com’è amaro il paradiso di Claudio Pepe

L’ultimo libro di cui vi parlo oggi, ha un sapore dolce amaro, perché affronta temi di attualità forti e molto vicini a noi. Questo non vuol dire che non si debbano leggere libri del genere, ma anzi se ne dovrebbero leggere parecchi, in quanto grazie alla sensibilità degli autori che parlano di questi argomenti tabù, si può imparare a confrontarsi con un nuovo punto di vista e soprattutto conoscere realtà diverse da quelle a cui siamo abituati.

  • Titolo: Com’è amaro il paradiso
  • Autore: Claudio Pepe
  • Editore: Leone Editore
  • Collana: Sàtura
  • Data di Pubblicazione: 22 Novembre 2018
  • Genere: Narrativa Contemporanea
  • Pagine: 252
  • Prezzo:
    • Cartaceo 12,90 €
  • Disponibilità: Amazon & Leone Editore
Web Hosting

«Io non mi vergognerò mai di quello che abbiamo fatto.» «Forse non lo farai mai, ma forse sì. Come ti comporterai quando saprai cosa pensa realmente la gente di te?» mi rispose, questa volta rivolgendo lo sguardo verso il pavimento per non fissarmi direttamente negli occhi e svelare ancora una volta tutta la sua timidezza. «La gente! La gente è in strada che si ammazza, fa cose tanto ignobili quanto bestiali. Che cosa vuole la gente da noi?»

Jamleh, una donna di quarantasei anni nata in Siria e moglie di un jihadista, viene lasciata dal marito che si unisce a un gruppo di guerriglieri.

Quando un missile lanciato su Aleppo distrugge la sua casa, Jamleh decide di partire e il suo viaggio la porterà molto più lontano del previsto. Prima ad A’zaz, vicino al lago di Maydanki, dove incontra Thaira, una donna con la quale stringe un legame d’amore proibito, poi a Lampedusa, dopo un viaggio terribile sul Mediterraneo, e infine a Roma.

Il paradiso però è sempre più amaro di quanto si immagini.

Claudio Pepe è nato a Venezia nel 1952 e dal 1984 lavora come architetto. Dopo aver coltivato per tanti anni la passione per la scrittura, all’alba di un gennaio nevoso ha deciso di mettere nero su bianco una vicenda che da diversi mesi faceva capolino nel suo cervello. Lasciata da parte per più di un anno la professione, si è dedicato anima e corpo alla stesura di questo romanzo ricco di sentimenti e passioni.

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.