4 Chiacchiere con… Ilenia Leonardini

Per chi se la fosse persa nella pagina Facebook I Sussurri delle Muse Blog vi ripropongo l’intervista con Ilenia Leonardini.

 

Buon pomeriggio Ilenia Leonardini e grazie di aver accettato di partecipare alla rubrica #4chiacchierecon… oggi sei la mia vittima… ops sei mia ospite. Pronta per le domande?
Ilenia: Grazie mille.

Ho avuto il piacere di conoscerti e apprezzarti con il libro “Antonio & Anna, un amore infinito”, una biografia della storia d’amore dei tuoi genitori, della vostra famiglia. Un libro che ho apprezzato molto e recensito per il mio blog e che consiglio vivamente di leggere. La mia prima domanda: come mai questa scelta di mettere su carta la storia della tua famiglia? Potevi scrivere la loro storia come un classico romanzo rosa, perché la biografia?

Ilenia: Innanzitutto per mantenere fede alla promessa fatta a mio padre mesi prima che si trasformasse in un angelo, a causa di un brutto male al pancreas. Lui ci teneva molto per far capire alle generazioni future e passate che essere una coppia e una famiglia significa smussare il proprio carattere.

Tuo padre aveva ragione. Oggigiorno purtroppo le coppie scoppiano in fretta , non capiscono che in una relazione nessuno deve emergere ma condividere. Leggendo il libro ho pensato che la storia che raccontavi poteva essere la storia di una famiglia qualsiasi che si ama e raggiunge così tutti i lettori, e credo che molti si immedesimano in quello che racconti. Sbaglio o hai voluto dare un messaggio ai figli che troppo spesso dimenticano i genitori e i sacrifici che questi fanno per crescerli?

Ilenia: Esatto , il messaggio è anche per loro. Oggigiorno i ragazzi, almeno nella maggior parte di essi, non comprendono che i genitori sacrificano tutto per dare loro un’istruzione e che la vita è un insieme di sacrifici, non sanno nemmeno il valore dei soldi. Valore che io ho imparato da mio padre.

Purtroppo vogliono tutto facile. Ma non credo che sia colpa dei genitori, purtroppo la società in cui viviamo è dedita al consumismo.
Come ha reagito tua madre leggendo il libro? Ti ha dato consigli nella sua stesura?

Ilenia: Mio padre diceva che un figlio o figlia rispecchia il genitore, se un genitore è cresciuto male tende a insegnare cattive abitudini ai figli.
Mia madre si è commossa, beh ogni volta si commuove rivivendo i ricordi di una vita trascorsa con lui.
In realtà le ho solo chiesto di raccontarmi la sua vita prima e dopo che mio padre è ‘entrato’ nella sua vita.
Il mestiere del genitore non è mai stato facile, ma credo che stia diventando sempre più difficile. Se mancano valori e insegnamenti di base non puoi insegnare niente ai tuoi figli.
Io mi sono commossa a leggere della loro storia, a volte mi sono sentita una curiosa che voleva sapere i fatti vostri. Però allo stesso tempo ho partecipato con simpatia ed empatia alla loro vita.
Hai ricevuto critiche per questa scelta di raccontare della vita privata della tua famiglia? Se si, qual è quella che ti ha dato più fastidio?

Ilenia: Per ora no, perché mio padre era una persona amata e che si è sempre comportato bene. Aveva amici in qualsiasi posto andasse.

Era una brava persona e credo che lo sia anche tu. Sei stata molto brava a scrivere la sua storia. Ma tu non hai scritto solo un libro. Ce ne sono altri. Come sei diventata una scrittrice?
Ilenia: La scrittura l’ho incontrata verso i 14 anni. I miei primi manoscritti ricordano più sceneggiature e sono carichi di dialoghi, poi mi sono detta: “… e se creassi uno stile tutto mio?” Così ho fatto!  La scrittura creativa è stata, ed è ancora, una passione terapeutica. Mi ha aiutata a superare i momenti di sconforto, specialmente dopo perdita del lavoro. Io lo dirò sempre: “Scrivere fa bene al cuore e all’anima!”. Mi piace spaziare tra i “generi letterari”. Passo dal fantasy, all’horror per poi catapultarmi nello sci-fi. Ho all’attivo ben nove libri:
La trilogia Hurricanes:
– Hurricane & Sun
– Dark side … of the sun
– Life inside Hurricanes
Storielle e favole
– I mondi fantastici dell’anima
– Tra mito e realtà, Dei reincarnati
– Il mistero dello scettro Quetzal
– Amanti … dell’Universo
– Antonio & Anna, un amore infinito.

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

 

Ti sei ispirata a qualche autore in particolare? Non è facile avere uno stile proprio soprattutto quando si spazia fra diversi generi letterari. Come si fa ad essere originali e sé stessi in un generi in cui già prima di te hanno scritto in tanti senza rischiare di scrivere solo delle cose che sono copiate da altri autori? La lettura aiuta? E in che misura?

Ilenia: Beh io mi faccio guidare dall’ispirazione, dalla mia musa. Che in realtà ora è mio padre, seppur lo è sempre stato.

Ilenia: Ultimamente la mia grafica di fiducia ed amica che considero una sorella mi ha consigliato di farmi dei biglietti da visita, ed eccoli stampati. Inoltre chi volesse il cartaceo con dedica e dei simpatici segnalibri, mi contatti alla mia pagina autrice o il mio blog. Insieme ai segnalibri riceverà anche il mio biglietto.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Dei libri che hai scritto ne hai uno preferito? E uno che vorresti riscrivere?

Ilenia: In realtà sono tutti legati a vari miei stati d’animo e non ne ho che vorrei riscrivere. Forse se tornassi indietro li pubblicherei tutti in self. Ma va bene così.

Come mai tutti in self? Non ti sei trovata bene con la casa editrice? Se dovessi dare un consiglio a una/un scrittrice/scrittore in merito a come proporsi con una casa editrice, vista la tua esperienza cosa o quale gli consiglieresti?

Ilenia: Non che non mi sia trovata bene, ma sai non che mi pubblicizzavano tanto. Perciò ho preferito continuare in self. Gli o le consiglierei di fare tutto in self. Affidarsi ad una persona per editing, correzione bozza e impaginazione. E le consiglierei una bravissima grafica.

Ci hai dato ottimi consigli. A cosa stai lavorando adesso?

Ilenia: In stesura ho:
Per la nuova trilogia thriller/noir:
Segreti inviolabili (primo volume)
Poi:
La maledizione del gioiello di Athor ( terzo libro legato a Tra mito e realtà, Dei reincarnati e Il mistero dello scettro Quetzal )
Sussurri & Ombre ( Paranormal )
Le sorelle del destino ( Fantasy )
La ricerca della rinascita (Steampunk post apocalittico )
La congrega degli eletti urban fantasy
L’origine della vita … dal profondo Universo (continuazione di Amanti … dell’Universo)
Racconti Gotici (nuova raccolta, che spero di terminare e pubblicare per Halloween)
Ylasaya, la principessa magica della Gotich Valley.
Wonderworth, il regno perduto
Vita tra le galassie (fantascientifico/futuristico)

Così pochi? Ma come fai a scrivere tutto insieme? Bene, bene. Io che ti ho apprezzato leggendo un libro e che vorrei leggere gli altri tuoi scritti, ho l’imbarazzo della scelta tra cui scegliere. Spero che sceglierai ancora il mio blog per farli conoscere. Ultima domanda e poi ti lascio andare. La frase che più descrive te stessa che hai scritto in tuo libro.

Ilenia: “Scrivere fa bene all’anima e al cuore “
Spero che il tuo blog possa parlare anche degli altri miei libri editi. E dimmi quale tra gli altri miei libri editi ti incuriosisce?

Ne parlerò con piacere. Allora i miei generi preferito sono oltre al romance che è il mio amore: fantasy, thriller, fantascienza e poi al secondo posto tutti gli altri generi. Quindi credo proprio che uno dopo l’altro li leggerò tutti. E quindi ti aspetto presto per nuove recensioni e nuove interviste. Grazie Ilenia Leonardini per essere stata con noi. Alla prossima.

Ilenia: Alla prossima. Grazie mille ancora è stata una bellissima intervista.

 

 

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.